INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE

ordinaria

CHE COS'È

E' un'indennità che spetta ai lavoratori, assicurati contro la disoccupazione, che siano stati licenziati.

Spetta anche ai lavoratori che sono stati sospesi da aziende colpite da eventi temporanei non causati né dai lavoratori né dal datore di lavoro (mancanza di lavoro, di commesse o di ordini, crisi di mercato ecc.).

Non spetta ai lavoratori che si dimettano volontariamente, a meno che non si tratti di dimissioni per giusta causa (mancato pagamento della retribuzione, molestie sessuali, variazione delle mansioni,licenziamento entro l'anno di vita del bambino convalidato dall'ispettorato, ecc.).

Per ottenerla bisogna essere assicurati all'Inps da almeno due anni e avere almeno 52 contributi settimanali nel biennio precedente la data di cessazione del rapporto di lavoro.

Spetta anche ai lavoratori apprendisti licenziati prima della scadenza del contratto di apprendistato, per un periodo massimo di 90 giorni

REQUISITI

Lavorare nella stessa azienda da Settembre 2008

PER QUANTO TEMPO

A partire dal 1° gennaio 2008 la durata dell’indennità di disoccupazione passa da 7 a 8 mesi, che diventano 12 per coloro che hanno superato i cinquanta anni di età.

Ai lavoratori sospesi spetta nel limite massimo di 90 giorni.

 

QUANTO SPETTA

L’indennità di disoccupazione in pagamento dal 1° gennaio 2008, è pari al 60% della retribuzione lorda mensile per i primi 6 mesi, al 50% per il settimo e l’ottavo mese e al 40% per i mesi successivi. Ai lavoratori sospesi è pagata nella misura del 60% della retribuzione.

L’importo massimo dell’indennità è di € 892,96 (1.073,25 lordo) per i lavoratori che hanno una retribuzione mensile lorda superiore a €1931,86

 

QUANDO CESSA

Il trattamento si interrompe quando il lavoratore:

punto elenco

ha percepito tutte le giornate d'indennità spettanti

punto elenco

viene avviato ad un nuovo lavoro

punto elenco

diventa titolare di pensione diretta

punto elenco

viene cancellato dalle liste di disoccupazione.

 

LA DOMANDA e LA DECORRENZA

Dopo essersi iscritti nelle liste di immediata disponibilità al lavoro, si può presentare la domanda di indennità di disoccupazione ordinaria agli uffici Inps più vicini al luogo di abitazione entro 68 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro. Il modulo di domanda è disponibile presso gli uffici Inps e sul sito www.inps.it, nella sezione “moduli”.

 

IL PAGAMENTO

L'indennità può essere riscossa:

punto elenco

con bonifico sul proprio conto corrente bancario o postale;

punto elenco

allo sportello di un qualsiasi ufficio postale del territorio nazionale.

 

Nel caso di accredito in conto corrente bancario o postale devono essere indicati anche gli estremi dell'ufficio pagatore presso cui si intende riscuotere la prestazione, nonché le coordinate bancarie o postali (IBAN).

 

DOCUMENTI NECESSARI

punto elenco

Modulo iscrizione al centro per l’impiego

punto elenco

Codice fiscale

punto elenco

Lettera di licenziamento /o contratto scaduto

punto elenco

Se vengono richiesti gli assegni familiari produrre uno stato di famiglia uso assegni familiari e i  redditi di entrambi i coniugi (se  non si e' sposati ci vuole anf/43) prodotti nell'anno 2008.

punto elenco

Se extra-comunitario portare il permesso di soggiorno.

punto elenco

iban (coordinate bancarie)

punto elenco

Ultime tre puste paga

Una volta compilata la domanda l'operatore ti indirizzerà dove presentarla  e tutto l'iter che dovrai compiere al fine di ottenere l'indennizzo.

Presso la Camera del Lavoro

dove siamo? clicca qui

se vuoi maggiori informazioni, scrivici